Jump to Navigation
 

Martedì, 29 Ottobre, 2013
La microfinanza migliora a livello globale: America Latina in evidenza
 
L’ambiente di business per la microfinanza a livello globale risulta migliorato nel corso dell’ultimo anno, secondo quanto dimostrato dal Ranking 2013 del Microscopio Globale elaborato dalla The Economist Intelligence Unit (EIU) con il sostegno finanziario del Fondo Multilateral de Inversiones (FOMIN) - Gruppo del Banco Interamericano de Desarrollo -, del Banco de Desarrollo de América Latina (CAF), del Centro per l’Inclusione Finanziaria in Azione e di Citi Microfinance.
 
L’indice su cui si basa il report permette di comparare paesi e regioni secondo due ampie categorie:
- Quadro normativo e della pratica, nel quale vengono prese in esame le condizioni regolamentarie e di accesso al mercato e;
- Quadro istituzionale di sostegno, in cui si valutano le pratiche di business e l'interazione con il cliente.
L'indice tiene in conto inoltre il grado di stabilità, ovvero se sconvolgimenti politici abbiano influenzato o meno la domanda di servizi di microfinanza e le condizioni generali del paese.
 
L’America Latina torna a occupare la prima posizione della classifica regionale a livello globale, mentre nella classifica nazionale 5 paesi latinoamericani (Perù, Bolivia, Colombia, El Salvador e Repubblica Dominicana) sono presenti nella top ten. 
Nel complesso, l’America Latina risulta prima riguardo alla dimensione del Quadro Istituzionale di sostegno, mentre soltanto terza per quanto attiene al Quadro normativo e della pratica. A livello di stabilità politica infine, la regione latinoamericana recupera la prima posizione staccando di quasi 15 punti il Sud-Est asiatico, giunto al secondo posto. 
 
Il Global Microscope 2013 è disponibile gratuitamente:
- in inglese dal sito dell’EIU
- in spagnolo dal sito della CAF
facebook


by Dr. Radut.